Gli angeli custodi - Vieni Santo Spirito

Vai ai contenuti

Menu principale:

Gli angeli custodi

Vita spirituale
A ogni credente è preposto un Angelo (San Basilio)
L’ANGELO CUSTODE

La Chiesa basa la dottrina dell'angelo custode su affermazioni tratte dalla Parola di Dio:
·        "Ecco, io mando un angelo davanti a te per custodirti nel cammino... " (Es 23,20-23);
·        "L'angelo del Signore si accampa attorno a quelli che lo temono e li salva" (Sal 34,8);
·        "Egli darà ordine ai suoi angeli di custodirti in tutti i tuoi passi" (Sal 91 31 1);
·        "l loro angeli — afferma Gesù riguardo ai piccoli — nel cielo vedono sempre la faccia del Padre mio" (Mt 18,10).
San Basilio, monaco teologo, grande vescovo di Cesarea (330-379), afferma che:
"Ad ogni credente è preposto un angelo, se non lo scacciamo col peccato. Egli custodisce l'anima come un'armata".
Messaggero di buone ispirazioni, l'angelo custode ha particolari funzioni verso di noi.
E’ un amico fedele, prudente, potente, agisce verso di noi dolcemente, pacificamente: perché allora trepidare? Egli ci difende da turbamenti interni ed esterni, pertanto, quando ci sentiamo ansiosi, tesi, o in qualunque modo turbati, ricorriamo a lui, all'angelo cui il Signore ci ha affidati.
Anche se Dio permette che il maligno ci tenti, l'intervento dell'angelo custode è decisamente benefico; è aiuto per noi a guarire da tutto quello che in noi è fragile, debole, incline al male.
Tipicamente evangelico è il saluto che l'angelo ci rivolgerà:
"Non temere, coraggio, possa tu avere molta gioia" (cfr. Tb 5,10).
Jean Guitton, una delle figure più rappresentative del pensiero cattolico moderno, chiese a un amico, professore alla Sorbona: "Esistono davvero gli angeli?". L'amico rispose: "Ritengo che tutti noi siamo attorniati dagli angeli, latori della bellezza. Vi è un angelo per ogni nazione, per ogni provincia, per ogni uomo: l'angelo custode".
"Egli mi consigliava — continua Jean Guitton a proposito dell'amico — di ricordarmi delle persone incontrate per caso, in treno o in aereo, che avevano pronunciato qualche parola ed erano poi scomparse. Non le si ritrova mai. Ma, dopo una semplice parola, a volte la nostra vita è modificata profondamente".
Il libro degli Atti mette in risalto gli interventi straordinari degli angeli ai primordi della Chiesa, quando gli apostoli vengono liberati dalla prigionia. Essi "proteggono l'infanzia della Chiesa come avevano protetto l'infanzia di Gesù."
Nel dipinto: Tobia e l’Angelo


Scarica il PDF di questo testo:
Clicca sul link per scaricare il file PDF. Lo puoi conservare, duplicare e stampare. Lo puoi inviare ai tuoi amici come allegato e-mail o WathsApp. Puoi diffonderlo con ogni altro mezzo.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER
Riceverai periodicamentee gratuitamente informazioni su tutte le nostre attività

Tip

Tip

Tip
 
Cerca nel sito
Sito del Progetto "Vieni e vedi". RnS, Diocesi di Latina. Webmaster: bruno@vss.one
Torna ai contenuti | Torna al menu