Lasciate scorrere il fiume - Vieni Santo Spirito

Vai ai contenuti

Menu principale:

Lasciate scorrere il fiume

Antologia > Tutti > Kerigma
Kerigma
Lasciate scorrere il fiume
L’autenticità del servizio.
LASCIATE SCORRERE IL FIUME
(Dalle conclusioni di Salvatore Martinez alla Convocazione nazionale 2015)

Ieri il Papa ci ha detto che ogni servizio ha un termine e noi in Italia, da sempre, puntualmente, in accordo con i nostri vescovi, onoriamo questo carisma dello Spirito che si chiama discernimento. La scadenza del mandato rigenera la comunione e mette a nudo chi siamo, quanto amiamo Gesù, quanto siamo disposti a servire».
E proprio sull'autenticità del servizio, continua Martinez: «In accordo con Papa Francesco, vorrei dire: nessuno di noi faccia soffrire i fratelli, imponendosi, non siamo una "dittatura". Nessuno di noi faccia soffrire i fratelli proponendosi, non siamo un partito. Nessuno di noi faccia soffrire i fratelli, se c'è un carisma pastorale, escludendosi, non siamo un club dove scade una tessera; nessuno "si impadronisca" dei fratelli o li sottoponga a discernimenti che soffocano lo Spirito! Come si vince la tentazione di cui parla Francesco di "passare da servitori a padroni"? Rimanendo uniti in Gesù! Ecco il segreto: tutto nell'adorazione».
Martinez spiega che sono due i carismi che rendono il Rinnovamento corrente di grazia: quello pastorale, del discernimento, e quello missionario, dell'Effusione dello Spirito.
«Lasciate "scorrere il fiume!" - conclude il Presidente RnS ricordando l'invito di Francesco – E spiega che perché questo avvenga lo Spirito deve «muovere, rimuovere, commuovere».
E in preghiera ha concluso: «Spirito Santo, muovi carismi e ministeri, opere, operazioni, tutto ciò che fa vedere la potenza dello Spirito".
Spirito Santo, rimuovi tutti gli ostacoli: la sporcizia, la stasi, la paura.
Spirito Santo, commuovi, continuando a toccare i nostri curi e a portarci nel cuore di Dio, perché dal cuore di Gesù siamo nati e nel cuore del Padre vogliamo vivere come una sola famiglia.”
Con un appello finale: «Non stancatevi di scomodare lo Spirito, di chiedere che questa corrente di grazia sia sempre più pura e gradita a Dio».
Martinez parla poi del richiamo del Santo Padre «a intensificare il nostro cammino comunitario.
“Che i nostri gruppi scelgano di diventare delle comunità! - dice -. Atti 2, 42 rimane il nostro modello.”
Siamo disposti a morire per il bene del Corpo? L'unità si conquista con una difficoltà enorme e si perde in un momento. Non arrestiamo questo cammino!».


Scarica il PDF di questo testo:
Clicca sul link per scaricare il file PDF. Lo puoi conservare, duplicare e stampare. Lo puoi inviare ai tuoi amici come allegato e-mail o WathsApp. Puoi diffonderlo con ogni altro mezzo.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER
Riceverai periodicamentee gratuitamente informazioni su tutte le nostre attività

Tip

Tip

Tip
 
Cerca nel sito
Sito del Progetto "Vieni e vedi". RnS, Diocesi di Latina. Webmaster: bruno@vss.one
Torna ai contenuti | Torna al menu